Coltivare la curiosità

Sono curioso come una scimmia. Mi piace imparare cose nuove, seguire collegamenti inattesi, sorprendermi.
A proposito, perché si dice “curioso come una scimmia”?
Buddha parlava della “mente scimmia”, per descrivere i pensieri che non si fermano mai, i pensieri automatici che ci portano continuamente fuori di noi, distraendoci dal presente. E di solito i paragoni con questi animali non sono molto positivi (brutta, dispettosa, cattiva come una scimmia).

A pensarci bene, non sono curioso come una scimmia. La curiosità non è qualcosa di automatico o innato, ma una capacità che possiamo coltivare. E poi non è solo qualcosa di razionale, ma è molto legata alle nostre emozioni, alla nostra interezza. Insomma, sono curioso come un umano.

Pubblicato da andreaspila

Sono un traduttore tecnico, un web writer e un formatore (insegno traduzione, tecniche di ricerca sul web, web writing). Dal 1999 sono un attivista per la Pace, i diritti umani e l'ambiente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: