Amore rivoluzionario


L’amore è un “parto dolce” dice Valarie Kaur. Ci vuole tempo e dolore per amare e si può passare anche attraverso sentimenti apparentemente poco nobili, come la rabbia. Ma è possibile trovare “contenitori sicuri” per esprimere il dolore e la rabbia, per esempio l’arte o lo sport, danzare, camminare, correre, occuparsi degli altri.

Mi sono innamorato del movimento lanciato da Valarie Kaur, in cui si parla di amore per chi è in pericolo (migranti, disabili, minoranze), per i propri avversari e per se stessi. Un vero movimento rivoluzionario, lo trovate qui https://revolutionaryloveproject.com/

Pubblicato da andreaspila

Sono un traduttore tecnico, un web writer e un formatore (insegno traduzione, tecniche di ricerca sul web, web writing). Dal 1999 sono un attivista per la Pace, i diritti umani e l'ambiente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: